Passeggiate a cavallo:
cavalcando tra i sentieri della Val di Non

Il profumo del bosco tutt'attorno, l'aria frizzantina che scompiglia i capelli e accarezza le guance e panorami di montagna che scorrono come la pellicola di un film: un bellissimo sogno? Assolutamente no, tutto vero, è la magia di una passeggiata a cavallo!
Ma ti sei mai chiesto quanti e quali siano i benefici su corpo e mente di un'attività come questa?

Andare a cavallo: i suoi Benefici psicofisici

Partiamo dal principio, il momento dei preparativi che precede ogni uscita a cavallo. Quelle che potrebbero sembrare semplici azioni di routine, come sellare l'animale, strigliarlo, governarlo e accudirlo, sono invece veri e propri rituali che permettono di entrare in empatia con il cavallo. 

In questa fase infatti, il cavaliere, ha la possibilità di comprendere il temperamento dell'animale stesso: scoprire poi di essere in grado di gestire la possenza di una bestia così grande ha un ottimo riscontro in termini di consolidamento dell'autostima e della consapevolezza di sè.

Quando poi finalmente si monta in sella, un'ondata di benessere pervade il corpo ma soprattutto la mente. Redini in mano e piedi ben saldi nelle staffe, trovarsi a così stretto contatto con l'animale crea inevitabilmente una profonda connessione. I benefici che si percepiscono a livello emotivo sono indescrivibili; qualcosa di primordiale si risveglia, è un ritorno quasi selvaggio ad una natura che non siamo più abituati a riconoscere e conoscere. La mente si svuota, i polmoni si riempiono, gli occhi si soffermano e il cuore accelera; a mano a mano ci si rende conto di essere completamente calati nel qui ed ora: mindfulness in mezzo ai boschi

Ultimi ma non per importanza, non dimentichiamoci dei risvolti positivi che si possono ottenere a livello fisico. Andare a cavallo infatti stimola attivamente, ma anche passivamente, tantissimi muscoli del corpo: glutei, addominali, e dell'equilibrio soprattutto. Tonificarsi non è mai stato così divertente, una vera e propria palestra all'aria aperta!

ride-out-3788373_1920.jpg

I laghetti di RuffrÈ: due piccoli gioielli con vista mendola

I sentieri da percorrere in Val di Non in sella ad un cavallo sono davvero numerosi. Un itinerario che merita è sicuramente quello che in circa un'ora conduce ai Laghetti di Ruffrè, percorrendo una comoda strada campestre con partenza dal Maneggio Coflari Ranch, in località Ruffrè. Creati qualche anno fa in seguito a lavori di valorizzazione del biotopo già esistente, sono un piccolo paradiso per trascorrere qualche ora di spensieratezza e relax circondati dalla tranquillità del bosco. E per i bambini? Altalene e sabbiere dove poter giocare prima di rientare al Cain per una merenda con i fiocchi!

Altri articoli

9 luglio
Trekking al Lago di Tret:
un'oasi di pace nel bosco dell'Alta Val di Non

Una vera e propria piscina naturale, dove trascorrere ore di relax in famiglia o organizzare un pic-nic tra amici

26 aprile
Il tempo delle mele:
la magia delle fioriture ad aprile in Val di Non

A spasso tra i meleti in fiore: gita ludico-didattica per tutta la famiglia alla scoperta del mondo contadino

25 marzo
"Dolci sogni dorati":
Cain Comfort Chalet raccontata dal magazine Dove Trentino

Sportivi solitari, coppie in cerca di fuga o gruppi di amici: la Baita è il perfect place to be che soddisfa proprio tutti!

close

Richiedi informazioni

Campi richiesti *


I tuoi dati


Permanenza (minimo due notti)

-
close

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it

Foto e video

Photographer

Elisa Fedrizzi
Martina Franchini

Stylist

Alba Marchiori

Per le immagini si ringraziano:

Elisa Battocletti
Simone Covi
Archivio Foto Apt Val di Non
Trentino Sviluppo S.p.A.

close

Iscriviti alla nostra newsletter



Annulla
close

Grazie

Il tuo messaggio è stato spedito correttamente.